ex-FacoltÓ di Scienze MM. FF. NN.
UniversitÓ degli studi di Padova
Dettaglio Corso di Studio

Informazioni Generali

FISICA LS DM509 2008/2009
Laurea specialistica in Fisica trimestre
Padova 20/S No

L'accesso al corso di laurea specialistica in fisica richiede il conseguimento della laurea triennale in fisica. Il fisico deve avere una solida preparazione culturale della fisica classica e moderna e una buona padronanza del metodo scientifico di indagine che gli permetta di individuare gli elementi essenziali di un processo o di una situazione e di crearne un modello su cui lavorare. Il fisico deve poter fare misure e analizzare i risultati per dedurre la validitÓ del modello disponibile e i cambiamenti necessari per migliorarlo. A tale scopo si intende fornire una buona conoscenza teorica delle leggi fisiche onde assicurare allo studente la capacita` di valutare ordini di grandezza, acquisire un'intuizione che permetta di vedere le analogie tra situazioni materialmente diverse e quindi di adattare a nuovi problemi soluzioni giÓ note; si intende inoltre fornire la capacitÓ di scegliere e usare le metodiche sperimentali opportune in funzione degli scopi da raggiungere. Il fisico deve essere in grado di utilizzare fluentemente in forma scritta e orale la lingua inglese oltre all'italiano ed eventualmente altre lingue dell'Unione Europea, con riferimento anche ai lessici disciplinari. A tale scopo, il corso di laurea specialistica in fisica si propone di fornire: - Una conoscenza di base della matematica finalizzata alla formazione di un fisico, con l'insegnamento, tra l'altro, dell'analisi, dell'algebra, della geometria, del calcolo differenziale e integrale, delle equazioni differenziali. - Conoscenze approfondite, sia sperimentali che teoriche, della fisica classica e della fisica quantistica e delle loro basi matematiche, dei fondamenti della struttura della materia, della relativitÓ, dell'astrofisica, della cosmologia, della fisica spaziale, della fisica nucleare e subnucleare, della biofisica, della fisica dell'ambiente e della fisica medica. - Assicurare attivitÓ di laboratorio, per non meno di 30 crediti complessivi, dedicate alla conoscenza delle metodiche sperimentali, alla misura ed elaborazione dei dati. - Promuovere tirocini formativi e soggiorni di studio presso laboratori e universita` italiane e straniere, anche nel quadro di accordi internazionali. Le attivitÓ formative di cui sopra sono organizzate in percorsi come teorico generale, nucleare, subnucleare, fisica della materia, biofisica, astrofisica e cosmologia, elettronica, fisica applicata e interdisciplinare.

Organizzazione del Corso di Studio

 Presidente, Consiglio, docenti di riferimento e rappresentanti degli studenti

Bollettino-notiziario

 Programmi degli insegnamenti

Ordinamento didattico del Corso di Studio

L'applicazione del sistema dei descrittori "di Dublino" ai nuovi Ordinamenti didattici ex D.M. 270/2004: esperienze a confronto (link al sito di Ateneo)
  Obiettivi formativi specifici e quadro generale delle attivitÓ formative

Regolamento didattico del Corso di Studio

  Link al regolamento didattico, dove all'art.2 sono specificate le regole per l'ammissione: i prerequisiti consigliati/obbligatori, le eventuali prove di ammissione e/o di orientamento
  Struttura del percorso formativo (utile per la compilazione del piano di studio)

"Altre attivita' " formative o professionali che consentono l'acquisizione di crediti: non sono previste, ma lo studente ha la possibilita' di richiedere al Corso di Studio il riconoscimento di crediti per attivita' svolte al di fuori dell'Universita' , nel limite massimo di 12 CFU per la Laurea di primo livello e di 8 CFU per la Laurea Magistrale.

Altre informazioni sul Corso di Studio

 Link alla banca dati dell'offerta formativa sul sito del MIUR, Ministero dell'Istruzione, dell'UniversitÓ e della Ricerca (con i nominativi dei docenti di riferimento e dei tutor disponibili per gli studenti del corso)

Statistiche

Aggiornata il 28/06/2012 9:26
N. 10674219     dal 20.07.2007